Spedizione Gratuita in Europa e USA

Spedizione Gratuita in Europa e USA

Il profumo all’inizio della storia

di Paolo Fadelli

Stiamo riscoprendo in questi ultimi anni, quanto importante sia il rapporto tra l’uomo e la natura. Ne avevamo perso la consapevolezza e la natura ci ha presentato il conto. Eppure già nel meraviglioso racconto biblico del giardino dell’ Eden si parlava di questo: Dio creò il cielo e la terra, un’opera straordinaria, e l’affidò all’uomo avvisandolo che ne avrebbero potuto godere, ma di prestare attenzione perché non tutto sarebbe stato concesso.
Eva per condividere il piacere con Adamo trasgredì e colse la mela per assaporarla con lui. Se si fossero limitati ad annusarla avrebbero comunque condiviso il piacere e la Storia sarebbe andata in modo diverso. Questione – forse – di equilibrio e di naso. Fu così che l’uomo si ritrovò nelle caverne a fare i conti con la natura e in particolare con gli animali. Da quelli feroci doveva difendersi, gli altri li doveva cacciare per mangiare qualcosa. Comprese presto che la sfida era fatta di odori, chi sentiva per primo l’odore dell’altro era in vantaggio.

Scoprì anche – ed era affar serio – che gli animali avevano olfatto migliore del suo. Trovò un buon alleato negli arbusti odorosi, come alloro e mirto, nascondendosi lì dietro poteva avvicinarsi alle prede senza che queste lo scoprissero. Imparò anche che quegli arbusti non erano sempre vicino alle prede e iniziò forse a strapparli e portarli con sé per camuffare il suo odore. Poi capì che era scomodo e si ingegnò. Inizio a pestarli e a macerarli, li mischiò con il grasso e ne creò un unguento con il quale cospargere il corpo. Fu la prima volta che l’uomo si profumò.

Condividi su facebook
Condividi

Altri articoli

Il profumo che dura tanto

Vi è una richiesta pressante tra gli amanti dei profumi, tanto che sembra ormai come l’Araba Fenice: è la fragranza che dura tanto.
Il tema è cogente e non può non essere trattato. Vi è chi è convinto…

Leggi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è sviluppato da Joy-Digital, la nuova business-unit di Joy S.p.A., con il progetto grafico di ma:design. Grazie a Pierluigi, Andrea, Simone, Monica e Massimiliano.

Ruota lo schermo in verticale per continuare la navigazione